CRT-DIDEROT bianco.png
FSRR bianco.png

Un'iniziativa realizzata nell'ambito del

Progetto Diderot della Fondazione CRT

A cura del Dipartimento Educativo della

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

 L'arte a volte: FA PENSARE / Case study: GABRIEL KURI 

I materiali privilegiati da Gabriel Kuri sono oggetti ordinari e di poco valore, spesso scartati (come lattine e sacchetti di plastica) o poco considerati (come i cestini della spazzatura che popolano le strade delle città).

In Untitled (Magenta Stripe Gobelin), uno scontrino viene intessuto con la tecnica Gobelin, storicamente utilizzata per gli arazzi destinati alle dimore reali francesi, e viene ingigantito come fosse un monumento. Questa contraddizione tra la semplicità dell'oggetto di partenza e la ricercatezza della realizzazione ha una grande potenza comunicativa, e favorisce una riflessione su temi come l'economia, il rapporto con l'ordinario e la simbologia dei materiali.

 Video lezione 

L'arte a volte... fa pensare (Art at Times Makes You Think, Ita. 2014, dur. 7' ca.)

Crediti: video a cura di Studio Lulalabò | regia/sceneggiatura/montaggio, Luca Aimeri | riprese, Ivan Augello | grafica, Laura Calvini | interprete, Leonie Heys Cerchio | produzione, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione CRT.

Opera principale: Untitled (Magenta Stripe Gobelin, 2007), by Gabriel Kuri

Altre opere dell'artista citate: Carretilla II (1999) | The Recurrence of The Sublime (2003) | Waiting Stub Lettuce (2004) | Untitled (Aviones en cìrculo, 2006) | A Calculated Journey Into a Calculated Experience (2007) | Upside Down Horizontal Line (2008) | Donation Box (2011) | Waiting Spent (2012)

 Strumenti 

 Links